Less than 30 days

My personal countdown has started. I’m Mia, 28 years old, and I’m gonna be an au pair in Sweden. I will take the flight at the end of February, and I’m really excited for this. I’ve never been an au pair before, and I heard a lot of terrible stories about families who treated their au pairs like they were slaves. But I talked with the family who will host me, and also with their last au pair, and they seem lovely, very kind and great.

So finally I will get the chance to learn Swedish language and live for one year in this incredible place. Of course, my parents aren’t happy with my decision, but since that I’m a big girl they have to accept it.

I’ve dreamt about this moment since I was 8 and I did a paper about Sweden. To me, this place is so magical that I would pay to work at Ikea. I think I will miss my city, my friends and my family, but this experience is really, really important to me and I don’t wanna miss it.

Il mio conto alla rovescia personale è cominciato. Mi chiamo Mia, ho 28 anni, e partirò per la Svezia come au pair. Prenderò il volo a fine febbraio e sono davvero eccitata per questo.

Non sono mai stata un’au pair prima d’ora e ho sentito un sacco di storie terribili riguardo a delle famiglie che trattavano i loro au pair come schiavi. Ma ho parlato con la famiglia che mi ospiterà, e anche con l’ultima au pair che hanno avuto, e sembrano davvero carini, amorevoli e grandiosi.

Perciò, finalmente avrò l’occasione di imparare lo svedese e vivere per un anno in questo posto incredibile. Ovviamente, i miei genitori non sono felici della cosa, ma visto che ormai sono cresciutella devono accettare la cosa.

Ho sognato questo momento da quando avevo 8 anni e ho fatto un compito sulla Svezia. Per me questo posto è talmente magico che pagherei per lavorare all’Ikea. Credo che mi mancheranno la mia città, i miei amici e la mia famiglia, ma questa esperienza è davvero troppo importante per me e non voglio perdermela.

Advertisements