I guai non arrivano mai soli…

Quest’ultimo mese è stato davvero tremendo. E la settimana in cui è morta mia nonna è stata davvero di fuoco: non so se capiti anche agli altri, ma a me non è mai successo che nel giro di una settimana ricevessi ogni giorno, e dico letteralmente, brutte notizie su più fronti diversi. Se fossi vissuta nell’epoca ellenica avrei pensato che gli dei dell’Olimpo si fossero un bel po’ arrabbiati con me e stessero cercando di punirmi in ogni modo possibile. Sul fronte emotivo, con un lutto da affrontare, eravamo tutti a pezzi, sul fronte economico non facevamo che ricevere spese da tutte le parti, su quello amoroso non stava (e tutt’ora non sta) andando meglio, e perfino quello scolastico mi ha dato problemi, e per motivi al di fuori del mio controllo (si parlava di cancellare l’ultimo anno per mancanza di studenti…). Da qualsiasi parte mi girassi, non riuscivo a vedere davvero nessun punto di sostegno e poco ci è mancato che cadessi in depressione. per notti non sono riuscita a dormire bene e mangiavo pochissimo. Solo adesso mi sto riprendendo un po’, anche perché nel frattempo ho cominciato uno stage e, dovendo lavorare, avevo necessariamente bisogno di riprendermi e rimettermi in forze. Menomale, altrimenti mi sarei lasciata andare, invece così ho dovuto reagire.

Con il mio amore, ultimamente, siamo in crisi nera. Tutti questi problemi, aggiunti a quelli che ha anche lui, ci hanno allontanati e stiamo facendo fatica a vederci spesso per via dei reciproci impegni. Tante volte mi sembra di essere single, e anche lui si sente spesso così. Ciò che ci salva è che comunque ci teniamo l’uno all’altra, e questo ci spinge a non mollare e a provarle tutte. Perlomeno non siamo una di quelle coppie in cui si urla uno sopra all’altro e si passa le giornate o a litigare o a tenersi il muso. Al contrario, parliamo tanto e , lo ammetto, siamo un po’ scoraggiati da tutti questi problemi, ma troviamo sempre dei punti in comune e stiamo cercando di attuare dei piccoli cambiamenti per cercare di non perderci, visto che com’era la situazione prima non funzionava. L’unico grande problema, per me, è che lo sento emotivamente distaccato, e anche lui se ne rende conto. E i sentimenti non puoi controllarmi, o ci sono oppure no, senza vie di mezzo. E non ho garanzie che i sentimenti che provava per me ritorneranno, e parlo al passato per delle ragioni. Per ora cerchiamo di tenere duro, ma la mia più grande paura e che lui si renda conto che ha bisogno di altro e che alla fine prenderà una strada diversa. E quella sarebbe davvero la ciliegina sulla torta per questo “bel” periodo.

Domenica ho deciso di rendere la serata un po’ speciale per noi, preparando una cenetta romantica. Non ricordo nemmeno quando è stata l’ultima volta che ce ne siamo concessi una, e credo che questo sia un grosso campanello d’allarme. Dobbiamo ritrovare la magia dei primi tempi, se non vogliamo perderci…
Ultimamente sogno sempre di più di andare a vivere in un appartamento mio, e non nella casa genitoriale, così io e lui avremmo totale libertà di gestione dei nostri tempi, potremmo dormire insieme tutte le notti, mentre ora non possiamo perché i miei sono altamente contrari a che io trascorra la notte da lui. Da una parte è comprensibile, ma dall’altra questa cosa ci sta separando e non voglio perderlo. Giusto l’altra sera ne parlavamo e mi ha detto: Continueremmo ad avere i nostri impegni, ma sarebbe diverso se la sera venissi qui e dormissimo almeno insieme, saremmo una coppia e la sentirei come tale. Invece come stanno le cose ora mi sento un single che ogni tanto trascorre la serata in compagnia… Come dargli torto? In una settimana riusciamo a vederci soltanto il sabato e la domenica! E dopo due anni di relazione non è sufficiente… Spero davvero che dopo questo stage riuscirò a trovare un lavoro, così potrei finalmente sistemare un po’ di cose della mia vita e ne gioveremmo anche noi come coppia.
Come si suol dire, i guai non arrivano mai da soli… Speriamo solo che abbiano smesso di arrivare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...